Onicotecnica perfetta..parte 3!

Eccoci al terzo articolo. L’obiettivo “onicotecnica perfetta” è sempre più vicino.

Quando si gestisce il proprio centro è fondamentale garantire servizi impeccabili nel minor tempo possibile. In questo modo renderete soddisfatte un numero maggiore di clienti e godrete di un maggiore ricavo.

Nel corso degli anni ho  elaborato la mia personale strategia per velocizzare quelli che sono i trattamenti più impegnativi e che richiedono l’utilizzo di prodotti più costosi.

Chiunque gestisce un centro estetico lo sa bene, la ricostruzione unghie o l’allungamento in gel sono i trattamenti più importanti. Sia per una questione di entrate che per quanto riguarda il tempo che si impiega ad eseguirli correttamente.

A questo proposito ho deciso di condividere con voi la mia personale strategia per ottimizzare questi servizi e suggerirvi qualche piccolo trucco per non sprecare i prodotti garantendo una resa perfetta.

Il punto di partenza per questo tipo di trattamenti è il gel di struttura: come per i pennelli non esistono leggi universali su quali gel di struttura utilizzare. Tendenzialmente ogni onicotecnica individua col tempo la tipologia di gel con cui riesce a lavorare meglio.

Nonostante ciò mi sento di fare questa raccomandazione: cercate di utilizzare un gel di struttura trifasico quando dovete eseguire un allungamento, mentre utilizzate un monofasico per la copertura di unghie naturali. Alcuni monofasici, come il Flexyform, data la loro consistenza, sono perfetti per realizzare forme lunghe particolari come mandorla edge, gotica o pipe.

Attenzione: sebbene i monofasici possano essere applicati senza richiedere l’utilizzo di altri prodotti,  consiglio di utilizzare comunque, anche se in dosi minori, un mediatore di aderenza e un sigillante. In questo modo garantirete una gran tenuta ed un risultato impeccabile.

Quando lavoravo come onicotecnica nei nailbar mi ritrovavo a dover fare anche più di 4 ricostruzioni lo stesso giorno senza contare gli altri appuntamenti richiesti. Il tempo era quindi per me il nemico più grande. Ciò ha fatto sì che io sviluppassi il mio metodo, che è oggi il metodo formativo Gamax. L’idea di base è quella di usare un buon prodotto ed evitarne lo spreco saltando alcuni passaggi superflui.

Per fare degli esempi pratici, personalmente non applico mai un pre-gel e non applico mai più di una passata di sigillante. Sia perché il prodotto che uso è di qualità e quindi mi garantisce un risultato ottimo senza l’utilizzo di troppo prodotto, sia perché se stiamo lavorando correttamente, applicando le giuste dosi e rispettando i tempi di applicazione, ci renderemo conto che alcuni passaggi portano solo a spreco di prodotto. Ritengo poi che se non si limitano alcuni passaggi il risultato finale non è molto naturale ma anzi diventa piuttosto pesante da vedere.

Un altro consiglio che mi sento di dare quando si tratta di velocizzare l’esecuzione di una ricostruzione unghie in gel riguarda l’applicazione delle Gel form

Per ottimizzare questo procedimento, che rischia di essere troppo lungo se non  si ha una giusta strategia, seguo sempre questi 3 passaggi.

  1. Prendo la formina dal basso con il pollice e l’indice e controllo se combacia con il margine distale libero dell’unghia
  2. Se tutto va bene attacco le estremità inferiori altrimenti ritaglio leggermente la formina per darle la forma dell’unghia
  3. Posiziono la formina e inizio a lavorarci.

Trovate qui sotto un breve video illustrativo di questi 3 passaggi.

Seguendo questi consigli vedrete che anche anche voi impiegherete sempre meno tempo ad eseguire una ricostruzione unghie in gel impeccabile. Le vostre clienti saranno soddisfatte e voi sarete onicotecniche sempre più perfette!

Al prossimo articolo

.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...